Frantoio Coletta - English versionEnglish Frantoio Coletta - version in italianoItaliano

Uliveti, varietà e olio della zona pedemontana vestina abruzzese - Frantoio Coletta

Oleificio Coletta - La zona pedemontana vestina abruzzese
Clicca per ingrandire

L'olio extra vergine prodotto da Coletta proviene solo ed esclusivamente da olive coltivate entro un raggio di pochi km dal frantoio, nella zona pedemontana vestina abruzzese del comprensorio DOP Abruzzo "Aprutino Pescarese". Il territorio attorno al frantoio è a forte vocazione olivicola e vi si trovano parecchie varietà di piante di olivo, tra cui "la dritta", per circa il 40%, poi "il leccino", attorno al 30%, e con percentuali minori si trovano "la posola", "la carpinetana", "la toccolana", "l'indosso", "l'olivastro" e "il pendolino".

Oleificio Coletta - La zona pedemontana vestina abruzzese
Clicca per ingrandire

Le piante sono dislocate sul territorio in maniera mista, e l'olio che ne deriva si armonizza con i rispettivi sapori e profumi, assumendo caratteristiche organolettiche uniche e di qualità superiore. Questa qualità non è frutto delle sole piante, ma deriva anche dalla costante dedizione di Mariano e Anna Rita per la ricerca di un prodotto eccellente. L'olio extravergine Coletta risulta fra quelli a più bassa acidità e minor numero di perossidi, due parametri qualitativi fondamentali.


I prodotti: L'olio extra vergine di oliva classico
Altre foto della zona pedemontana vestina abruzzese

Un caso speciale: la varietà FAGIOLARA

Oleificio Coletta - Pianta di olivo varietà Fagiolara
Clicca per ingrandire

Un discorso a parte merita la principale peculiarità del nostro territorio. Da un punto di vista olivicolo, la zona pedemontana vestina abruzzese è unica per il fatto di ospitare una varietà di pianta di olivo, "la Fagiolara", non presente in altre zone di produzione. Essa si chiama così per la forma della drupa che assomiglia ad un fagiolo. È una varietà autoctona talmente specifica e poco diffusa da non essere presente in nessun opuscolo riportante l'elenco delle cultivar esistenti in Italia. I proprietari delle piante di fagiolara asseriscono che questa varietà è stata tramandata da generazioni, da loro stessi trapiantata per rinfoltire gli oliveti. La fagiolara vegeta ad un'altitudine di 600-700 slm tra i Comuni di Civitella Casanova e Villa Celiera, nei pressi della secolare "Torre di Casanova" oggi monumento nazionale, e attualmente il numero delle piante esistenti è di circa 500.

All'inizio del 2009 il consiglio provinciale della "DOP" Aprutino Pescarese, nella persona del presidente Silvano Ferri, si è espresso di portare la "Fagiolara" nell'elenco delle cultivar nazionali. Da parte nostra, siamo contenti di ricevere questa notizia e siamo orgogliosi di essere, tramite la produzione dell'olio monovarietale Fagiolara, gli unici testimoni di una realtà olivicola piccola ma di significativa eccellenza.


I prodotti: L'olio extra vergine di oliva monovarietale "Fagiolara"